Come utilizzare più

time frame

Qualsiasi pacchetto di grafici moderno offre diversi time frame tra cui scegliere. Un time frame è un intervallo che crea una nuova barra di prezzo. Ad esempio, una barra a 5 minuti significa che ogni 5 minuti viene creata una nuova candela/barra, che rappresenta 5 minuti di dati di mercato.

In generale, il time frame che utilizzi per fare trading definisce alcune cose: l’importo che rischierai in un’operazione e la durata dell’operazione.

Un setup su un grafico a 1 minuto può richiedere solo pochi minuti: in questo lasso di tempo puoi entrare e uscire dal mercato. Lo stesso setup su un grafico settimanale può richiedere mesi di lavoro.

La conferma

Occorre essere prudenti per assicurarsi che ogni operazione che si effettua abbia un rapporto di rischio/ricompensa che vada a favore della ricompensa. Vogliamo che la media delle nostre operazioni vincenti sia molto più alta della media delle operazioni perdenti.

Un modo per aumentare le probabilità a nostro favore è quello di confermare i setup di trading e l’azione dei prezzi su più time frame. Se vedi che si sta formando un setup su un grafico a 1 minuto, ma il grafico a un’ ora sembra che stia giocando contro quel setup, non stai sfruttando le probabilità.

Visione diversa

A volte si guarda così a lungo un singolo frame che ci si dimentica di come potrebbe apparire il grafico in un altro frame temporale. Potresti fissare un grafico a 5 minuti per tutta la mattina e rimanere talmente fissato su di esso che potresti non vedere un’inversione di tendenza nel periodo più lungo.

Quello che sembra un trend rialzista su un grafico intraday potrebbe essere un massimo inferiore che si sta formando su un grafico giornaliero. A volte l’osservazione di più time frame cambia completamente il tuo orientamento. Potresti essere alla ricerca di entrate lunghe fino a quando l’osservazione del grafico giornaliero ti spingerà a cercare setup short.

Lascia che i trade vadano avanti

Per molti, i rendimenti del trading seguono il Principio di Pareto: circa l’80% dei tuoi rendimenti proviene dal 20% delle tue operazioni. Il loro conto di trading giocherà in modo ridotto per la maggior parte dell’anno, registrando piccole vittorie e perdite fino a quando non arriveranno le grandi operazioni che faranno la differenza nei tuoi rendimenti annuali. Puoi permettere che il tuo 20% sia costituito da operazioni perdenti o vincenti. È soprattutto una questione di gestione del denaro.

L’utilizzo di più time frame è un ottimo modo per esporsi a potenziali trade “home run”. Una cosa è usare i grafici orari e giornalieri per confermare un setup su un grafico a 5 minuti, ma se li usi solo per questo, ti stai perdendo qualcosa.

A volte, infatti, il setup che vedi sul grafico a uno o a 5 minuti si rivela su un orizzonte temporale più lungo. Un breakout su un grafico a 5 minuti potrebbe trasformarsi in un breakout su un grafico orario, che potrebbe trasformarsi in un breakout su un grafico giornaliero. Più lungo è il lasso di tempo, più significativi saranno i tuoi guadagni. Dopotutto, sappiamo che un breakout su un grafico giornaliero è più efficace di uno su un grafico intraday.

Identificare i livelli fondamentali

Forse stai facendo trading su un grafico a 5 minuti e hai individuato un livello di supporto che è stato difeso più volte. Se si passa a time frame più ampi, si può capire quanto sia significativo questo livello o se si tratta solo di un livello a breve termine.

Ripetuti acquisti e vendite a livelli specifici di supporto e resistenza. Nella maggior parte dei casi si tratta di istituzioni che accumulano o liquidano una posizione. La differenza tra un livello di supporto su un grafico a 5 minuti e uno su un grafico settimanale è fondamentale.

Un livello che esiste solo su un grafico a 5 minuti potrebbe essere un ETF o un fondo comune di investimento che sta semplicemente ribilanciando. Una volta terminato, anche il livello è terminato. D’altro canto, un livello su un grafico giornaliero o settimanale è stato difeso per settimane, mesi o anni. I pesci grossi hanno accumulato o liquidato intorno a quel prezzo per molto tempo, il che rende più probabile che continuino a farlo”.